Riceviamo e pubblichiamo volentieri un articolo scritto dalla giovane Francesca che ci racconta in modo appassionato un suo viaggio all’Isola d’Elba. Un piccolo anticipo d’estate che in questi giorni di freddo intenso non guasta per niente..

 

Parlo della famosa isola italiana, l’Elba! Forse una delle più piccole isole ma veramente prestigiosa. Visitando una gran parte dell’isola sono rimasta sorpresa vedendo ‘paeselli’ fantastici e spiagge ancor di più. Paesi dove le sere d’estate si può rimanere a bocca aperta per la folla di gente che come me rimane incuriosita dai negozietti che invitano ad entrare e comperare tante di quelle cose che ti fanno rimanere nel cuore questi posti fantastici. Parlo di tutti quei turisti che non solo affollano la spiaggia ma anche quei piccoli centri storici.

photo by federico scorzoni (flickr)Le spiagge dell’Elba, dicendolo veramente di cuore, ti affascinano per la bellezza dell’acqua limpida e per il paesaggio fantastico. Ma ancor di più per la pulizia e per il rispetto reciproco uomo-ambiente che nella maggior parte dei casi in Italia manca. In una delle spiagge, precisamente Pomonte che si trova ai piedi delle montagne, c’è il relitto di una nave affondata negli anni 70. Il relitto si trova vicino allo scoglio dell’Ogliera a pochi metri della riva, a circa 20 metri di profondità. Si tratta di una nave da carico dell’Elviscot che faceva rotta verso Napoli/Taranto. Ho visitato il relitto, non serve obbligatoriamente immergersi con accessori da sub, si può andare benissimo con un pedalò partendo dalla riva. E’ qualcosa di fantastico, un’emozione imperdibile.

Personalmente non ho mai amato il mare, infatti anche in un luogo di mare sono riuscita a trovare quella parte storica che mi affascinava. Ricordo che nell’Isola d’Elba fu esiliato Napoleone Bonaparte, precisamente nel 1814. La sua storia si può ripercorrere nel ‘museo della memoria’, che si trova a Portoferraio.

L’isola è veramente affascinante, viene ricordata anche per le sue risorse di minerali nel sottosuolo e per non dimenticare anche questo particolare ho acquistato una collana di minerali fantastici.

Da come ho scritto sono rimasta veramente felice di questo piccolo viaggio estivo, delusa che sia durato solo 15 giorni, ma non lo dimenticherò mai. Rimango con un parere ben chiaro, l’Italia è uno dei paesi più belli non rovinatelo!

Francesca, 14 anni