L’associazione di volontariato universitaria di Trento, Maia Onlus, sta organizzando un corso di rugby a Jenin, in Palestina. Il progetto, portato avanti in collaborazione con l’associazione palestinese PSD e rivolto a ragazzi tra i 13 e i 16 anni, si svolgerà presso il campo profughi di Jenin (Cisgiordania) dal 20 agosto al 20 settembre ed ha come obiettivo di dare vita ad un percorso formativo attraverso l’apprendimento del gioco del rugby.

Attraverso questo corso, la Maia Onlus, associazione di volontariato che promuove i valori della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e della Convenzione del 1989 sui Diritti del Fanciullo, intende valorizzare e insegnare principi fondamentali del gioco del rugby, come il rispetto delle regole, il rispetto dell’avversario, il gioco di squadra ecc., affinché questi possano essere strumento utile per la crescita e la riflessione personale dei ragazzi.

Grazie alla precedente edizione del corso del 2010, parte del materiale è già presente sul posto e altri mezzi verranno forniti con la nuova edizione del 2012. La PSD fornirà un traduttore arabo-inglese, ma in ogni caso per i volontari è raccomandata una buona conoscenza della lingua inglese. A chi volesse partecipare al progetto in qualità di volontario sul posto sarà offerto vitto e alloggio nonché corsi e visite guidate della zona, mentre le spese di viaggio saranno a proprio carico.

Per maggiori informazioni, visita il sito web: http://maiainternational.org , oppure manda un’e-mail a: info@maiainternational.org