Destinata a raccogliere la pesante eredità della Wii, il 30 Novembre, arriverà l’ultima console di casa Nintendo, Wii U.

Con  quasi  100 milioni di unità vendute nel mondo, la Wii è stata un trionfo per Nintendo e la Wii U dovrà faticare non poco per bissare il successo della sua illustre sorella maggiore. Ma andiamo a  vedere cosa troveremo dentro la confezione di questa nuova console.

Due le versioni che invaderanno gli scaffali il 30 Novembre: Basic Pack e Premium Pack.
Nel Basic Pack troveremo la console in versione bianca, con un Hard Disk di 8 Giga, il controller tablet (la vera novità di Wii U) ed il cavo HDMI; la Premium pack conterrà la console completamente nera, un Hard Disk più capiente di 32 Giga, la sensor bar (inutile se si possiede già una Wii), uno stand per la console, il controller ed il gioco Nintendo Land. Il prezzo, rispettivamente, di 299 e 349 euro.

La novità di Wii U è il suo controller: un tablet dotato di due stick analogici, pulsanti e ovviamente un touchscreen di 6 pollici con fotocamera frontale. Questo innovativo controller  fornirà al giocatore informazioni aggiuntive non  visibili su schermo e darà la possibilità di continuare giocare in streaming senza la TV.

wi u

Come in tutte le macchine da gioco passate e presenti , la caratteristica che ne decreterà il successo o il fallimento sarà la qualità (e quantità) dei titoli sviluppati.
Restando in ambito Wii, partire con il piede giusto è fondamentale: la console precedente aveva disponibile al lancio quel Wii Sports che ha contribuito con la sua immediatezza e semplicità a diffondere il Nintendo Wii rapidamente nelle case di tutto il mondo.

La line up di lancio di Wii U comprende l’ennesima incarnazione del baffuto idraulico italiano New Super Mario Bros U, un titolo di sicuro valore e successo, che contribuirà a dare un boost iniziale alle vendite.

Insieme al nostro prode Mario troveremo Nintendo Land, una serie di minigiochi i cui protagonisti saranno le mascotte Nintendo che ci guideranno alla scoperta delle possibilità e funzionalità offerte dal nuovo tablet controller.

Zombi U, è la risposta della casa di Kyoto alle richieste degli hardcore gamers. L’atmosfera è convincente, ci sono delle idde innovative anche se il tema è quello abusato del sopravvissuto in lotta contro orde di voraci Zombi. Da alcune anteprime sembra essere stato sviluppato in fretta per essere disponibile al day one della console.

Oltre a questi titoli troveremo nelle settimane successive al lancio anche gli adattamenti di Mass effect 3, Batman Arkham city, Assassin’s Creed 3 e Rayman Legends, tutti videogames di alto livello ma che sono sul mercato da diversi mesi e che gran parte dei fan di queste serie ha già giocato. Le aggiunte delle versioni Wii U non sembrano tali al momento da indurre ad un nuovo acquisto.

 rayman per wii u

Una cosa che balza all’occhio è l’assenza di un Killer app al lancio, va bene Super Mario ma le innovazioni di questo capitolo non sono molte. Zombi U appare promettente ma non sembra essere il titolo che spinge l’acquisto di una console. Fa piacere però che Nintendo strizzi l’occhio agli hardcore gamers che si sono sentiti trascurati con la precedente generazione.

Le differenze con l’attuale generazione di console (Xbox 360 e PS3) non sembrano poi (almeno inizialmente) così evidenti. Da una console che si presenta sul mercato nel 2012 ci aspettiamo un netto salto in avanti rispetto alla attuali macchine da gioco che hanno debuttato 7 anni fa.

Come sempre fiduciosi quando si parla di mamma Nintendo aspettiamo  di mettere le mani su questa nuova console prima di dare un giudizio definitivo. Ci vediamo il 30 Novembre davanti al negozio?