il videogioco The Legend of ZeldaPer un amante dei videogames parlare di The Legend of Zelda: Ocarina of Time è un po’ come per un cinefilo discutere di film come Quarto potere, Metropolis oppure il Padrino.

Ci troviamo di fronte ad una delle pietre miliari della cultura videoludica preso ancora oggi come metro di paragone per le produzioni odierne.

Già perchè The Legend of Zelda: Ocarina of Time (che per comodità chiameremo OoT) è uscito nel 1998 per la gloriosa console Nintendo 64.

Da 13 anni è nell’olimpo dei videogames, nello Shambhala digitale,  eletto più volte miglior videogioco della storia e tutt’ora primo nell’All time best dell’autorevole sito Game Rankings.

Questa piccola ma fondamentale introduzione per rendere chiaro il concetto che OoT è il gioco con il quale ogni game designer moderno deve confrontarsi, è il Videogame con V maiuscola….e tra l’altro uno dei miei preferiti, si è intuito per caso?

Non ce ne vogliano i fan di Super Mario, Metal Gear Solid o di Halo, questo è il gioco per eccellenza, completo in ogni suo aspetto, dalla trama alle musiche, dalla longevità fino al perfetto gameplay.

Se siete dei videogiocatori di lunga data probabilmente avrete già giocato a OoT sul Nintendo 64 oppure nella sua riedizione per il GameCube o per il Wii, ma se non lo conoscete oppure non lo avete mai giocato non avete più scuse: è giunto il momento di tuffarvi in questa magnifica avventura.

screenshot del gioco ZeldaA giugno di quest’anno è uscito per il 3DS (la console portatile Nintendo) il remake in 3D di questo gioco con delle lievissime modifiche ed un’ottimo restyling grafico.

In questa epica avventura per tutti vi troverete ad affrontare numerosi nemici, risolvere enigmi sempre stimolanti, sconfiggere boss enormi, suonare l’ocarina per spostare il tempo, pescare nelle placide acque del lago Hylia e cavalcare al tramonto verso nuovi tesori.

Non vogliamo rovinarvi la sorpresa parlandovi ulteriormente della trama, nel gioco impersonerete Link (o il vostro nome) l’eroe del tempo, chiamato a salvare il regno di Hyrule e la principessa Zelda che da il titolo a questa epica saga.

Il grande difetto di questo gioco? Prima o poi lo finirete…

Oot è il quinto capitolo della serie iniziata nel lontano 1986 con The Legend of Zelda e che si arricchirà quest’anno con l’attesissimo The Legend of Zelda: Skyward sword in uscita a novembre per Wii. Noi del Macaone non vediamo l’ora di metterci le zamp…ehm le mani sopra.  A presto!