La dottoressa Maria Pia Fierro, ex docente esperta di orientamento associata al LARIOS, ci presenta nella sala rossa un workshop di orientamento scolastico-lavorativo. Si rivolge ai ragazzi dagli 11 ai 19 anni, senza troppe distinzioni. Tutti infatti si ritrovano prima o poi a scegliere una strada da percorrere, per arrivare ad un unico traguardo: il lavoro.

Inizialmente -dice la professoressa- il desiderio di raggiungere una certa occupazione futura nasce dall’idea che i genitori trasmettono ai propri figli e da ciò che essi ascoltano al di fuori della famiglia su questo tema. Dunque cos’è il lavoro oggi? Che cosa comporta? “Si tratta -dice la professoressa- di un contesto molto impegnativo, imprevedibile, instabile ed incerto. Quello che un tempo era il mito del “posto fisso”, ai giorni nostri si è trasformato in un sogno quasi impossibile, al quale non si aspira più per il semplice fatto di non volersi creare frustranti illusioni”. Perciò la Fierro ci propone di mettere in pratica il concetto di resilienza, ovvero la capacità di resistere agli urti, l’arte di rialzarsi dopo ogni caduta, la forza, l’energia da riconoscere in noi stessi per superare le difficoltà che il mondo esterno alla mura scolastiche ci presenta.

Ed ecco come l’ottimista , il resiliente, trasforma i problemi in opportunità, mentre il pessimista, colui che colora di nero la propria visione del futuro, trasforma le opportunità in problemi. Sempre maggiori le pretese: elevata formazione, apprendimento continuo, competenze complesse e sofisticate, uso di nuove tecnologie, frequenti cambi di orario e posti di lavoro, adattabilità e soprattutto creatività. In ogni caso, nonostante ciò che ci viene chiesto dal mondo del lavoro e tutte le paure che possiamo avere circa il nostro futuro, le incertezze, gli impedimenti, una cosa possiamo fare: coltivare il nostro personale interesse, le nostre preferenze che possono diventare la principale forza motivante che ci permette di andare avanti.

In conclusione la professoressa ci propone la visione del sito orientaonline.isfol.it, in cui sono descritte e presentate le professioni più conosciute nelle loro particolarità, cosi da poter dare ai ragazzi una reale consapevolezza del mondo del lavoro.

(a cura delle ragazze del laboratorio “Exposcuola on air”)