La giuria del Premio Andersen ha assegnato a “Victoria sogna“, pubblicato da Terre di mezzo Editore, il riconoscimento per la categoria Miglior libro 9/12 anni. Il romanzo di Timothée de Fombelle, illustrato da Mariachiara Di Giorgio e tradotto da Maria Bastanzetti, è stato scelto “per la storia travolgente e intensa capace di giocare con l’avventura e il mistero mentre racconta di crescita e relazioni, dentro e fuori la famiglia, senza scordare le dimensioni storiche e sociali del nostro tempo. Per l’amoroso e partigiano omaggio al potere della lettura e della fantasia come occasioni di cambiamento, personale e collettivo. Per la felice intuizione di un’edizione italiana che affianca alla traduzione alta l’originale apporto delle illustrazioni.”

La cerimonia di premiazione avverrà sabato 26 maggio a Genova, nella cornice di Palazzo Ducale (Sala del Munizioniere), a partire dalle ore 15, al centro di una serie di iniziative in città sui temi della promozione della lettura e della letteratura per l’infanzia.

 

Timothée de Fombelle è uno scrittore e drammaturgo francese. Appassionato di teatro fin da ragazzo, nel 1990 ha fondato una compagnia, laboratorio delle prime opere che ha firmato e diretto, e per cui ha ottenuto diversi riconoscimenti. Nel 2007 è uscito con l’editore francese Gallimard il suo primo romanzo per ragazzi, Tobia, un successo tradotto in 29 lingue (in Italia pubblicato da Edizioni San
Paolo) e vincitore di una ventina di premi tra cui il Prix Saint-Exupéry e il Prix Sorcières. Dopo il seguito di Tobia, ha scritto un altro romanzo d’avventura in due volumi, Vango (Edizioni San Paolo) e nel 2014 Il favoloso mondo di Perle (Mondadori), senza mai abbandonare l’impegno teatrale.

Mariachiara Di Giorgio è una talentuosa illustratrice romana che collabora con numerosi editori per ragazzi. Con Topipittori sono usciti i suoi albi Due ali (2016) e Professione coccodrillo (2017).