Una volta, d’estate, gli amanti del cinema delle prime visioni, rimanevano delusi perché c’era la chiusura estiva delle sale. Oppure fino a pochi anni fa, nel periodo più caldo dell’anno uscivano i film più brutti ed improbabili (salvo qualche eccezione) e tanto valeva a quel punto che ci fosse “la chiusura estiva”.

Ora le cose sono cambiate. Ci sono le arene all’aperto che propongono ad un prezzo scontato le pellicole della stagione e ci sono le prime visioni nei cinema tradizionali, molte delle quali davvero interessanti. Domenica sono andato a vedere “The lone ranger” senza molte pretese. E devo dire che soprattutto la seconda parte del fim mi ha divertito molto.

Un ranger ed un indiano un po’ fuori di testa danno la caccia per motivi differenti ad una banda di fuorilegge e si troveranno in una miriade di guai assicurando agli spettatori scene d’azione mozzafiato, molta ironia, paesaggi magnifici, personaggi divertenti e anche alcune citazioni cinematografiche.
Molto bravi Depp (Tonto) e Tom Wilkinson (Cole). Fotografia coloratissima ed effetti speciali pirotecnici. Insomma soldi spesi bene (sia dalla produzione che dal pubblico) per confezionare un prodotto godibile e per tutte le età.
Il protagonista (ripreso in questo film) è nato in radio per poi approdare in tv con una serie di grande successo.

Giudizio complessivo: 7