Ricordate la nostra giovane reporter Emma, che lo scorso 12 novembre partecipò con un grandissimo entusiasmo al laboratorio di giornalismo proposto all’interno della manifestazione Sbandus di Padova?

Sentiva così tanto la nostra mancanza che è “tornata a trovarci” con una sua personalissima recensione dello spettacolo “Olivia Papaerina”, andato in scena domenica 13 novembre a Padova, nell’ambito del 30° Festival Nazionale del Teatro per Ragazzi.

 

Salve, oggi vi racconterò una storia, ma non una storia scritta su un libro, una storia che abbiamo visto a teatro. Eh già! E la storia si chiama OLIVIA PAPERINA ed è per grandi e piccoli. Adesso ve ne racconto un po’.

Olivia paperina era una paperina tutta GIALLA, appena uscita dal guscio.

Olivia paperina voleva osservare il MONDO insieme alla sua amica ranocchia.

Olivia paperina vede tante cose : il tulipano rosso, il fungo, il sasso ahi e la rosa, ma anche altre cose.

Dopo un po’ incontrò un’ape che succhiava il nettare e come immaginate diventano AMICHE.

Va al mare e anche lì trova altri amici .

Alla fine della giornata OLIVIA PAPERINA riesce a tornare a casa ricordandosi le cose che aveva visto nell’ordine contrario, così può dormire con la sua mamma.

CHE NE DITE ? VI E’ PIACIUTA LA STORIA FINORA ? BEH DEVO DIRVI LA VERITA’, A ME E ALLA MIA AMICA E’ PIACIUTA MOLTO !

Ciao ciao ! da Emma.