“Questa è proprio una scoperta importante – disse la Regina Eva XXIII dopo aver ascoltato il racconto – e propongo che la nostra Sestigliera Ritrovata sia messa a capo di un gruppo di studio per approfondire la scoperta del Nuovo Mondo al di là del Mare Infinito.”

“NO! – urlò la Santa Ma-Ma schiumante di rabbia – No! Quello che racconta la formica Ritrovata non può essere vero perché è contrario a quello che dice il Sacro Racconto della Creazione del Mondo e a tutte le indicazioni e le profezie che la Dea Formica ha fatto a me e a tutte le Sante Ma-Ma che mi hanno preceduto. Di là dal Mare Infinito non c’è e non può esserci NULLA e il nostro è il solo Mondo esistente, quello creato dalla Dea Formica per noi e solo per noi. Questa immonda Ritrovata, che non posso più chiamare ‘formica’, che sostiene di essere stata dall’altra parte del Mare Infinito e di aver incontrato là esseri mostruosi capaci di mangiarsi in un solo boccone un’intera libellula da trasporto carica di Sestigliere in assetto di guerra, sicuramente non si è allontanata dal nostro Mondo, ma si è inventata questa assurda storia per nascondere il fatto di aver, con la sua incompetenza, perso la libellula da trasporto nello scontro con la squadriglia di zanzare nemiche. Le sue compagne di Sestiglia si sono battute fino alla morte, mentre lei è vigliaccamente fuggita e si è nascosta da qualche parte. Non solo è una vile che non ha saputo affrontare e vincere il nemico, ma sicuramente è entrato in lei lo spirito dell’anti-Formica, la nemica della nostra Dea Formica, che le ha suggerito tutte le malvagità che ci ha raccontato finora.

Ha osato persino sostenere di aver visto un essere capace di uccidere un Angelo Sterminatore. Nulla e nessuno può far il benché minimo graffio ad un Angelo Sterminatore, che è il più potente degli esseri creati dalla Dea Formica per punirci della nostra superbia! Il segno della sua superiorità sta proprio nel fatto che può camminare con solo due zampe e volare con solo due ali, mentre sappiamo tutti che le formiche e gli altri animali hanno tutti almeno sei zampe, e i ragni anche otto, e almeno due paia di ali, come tutte le libellule e le zanzare.

Questa malvagia e bugiarda Ritrovata sostiene di aver visto esseri giganteschi che camminano su solo quattro zampe e alcuni addirittura su due, mentre usano le altre due come mandibole. Dice anche di aver volato su una specie di foglia capace di salire in alto nel cielo senza essere attaccata a nessun corpo, ma semplicemente perché tirata da un filo di ragno grosso come tre Sestiglie. Ma si è mai visto un filo di ragno così grosso? No. E perché? Perché non esiste. È impossibile che esista! Ma la cosa più grave è che questa sventurata sostiene che esistono altri esseri capaci di parlare! Questa è un’offesa, una gravissima offesa alla nostra Dea, che ha dato il dono della parola solo a noi Formiche Parlanti, le sue predilette.

Per placare la Dea e rassicurarla sulla nostra devozione non c’è che una cosa da fare: uccidere questa Ritrovata eretica, infedele e malvagia e dimenticare quello che ci ha raccontato. Quanto alla Regina, che ha osato dare credito alle parole di questa bugiarda, non è più degna di governarci: da oggi non regnerà più su questo formicaio, ma sarà rinchiusa nelle sue stanze dove, accudita dalle Nutrici, farà la sola cosa che le compete, cioè deporre le uova!”

A queste parole la folla delle formiche eccitata dalle parole della Santa Ma-Ma, urlando terribilmente, si lanciò sulla formica Ritrovata e la fece a pezzi, mentre la Regina, tristissima, si ritirò nelle sue stanze. Da quel giorno la Santa Ma-Ma prese il comando del Formicaio e le formiche furono strettamente sorvegliate dall’Armata della Sacra Istruzione per evitare che qualcun’altra osasse dire o fare qualcosa contrario al Sacro Racconto della Creazione del Mondo e alle indicazioni della Santa Ma-Ma.

 

Continua…