Presepe collettivo? Si può fare. Se a scopo benefico, la proposta è anche più allettante. L’iniziativa è della Fondazione DNArt e della Pinacoteca Albertina di Torino ed è dedicata a tutti i bambini e i ragazzi fino a 14 anni. Il progetto si inserisce nell’ambito della mostra Presepi. Tradizione presepiale napoletana tra Settecento e modernità in allestimento fino al 26 gennaio nella Pinacoteca Albertina di Torino.

Aderire è molto semplice, basta consegnare una statuina a scelta per costruire un presepe collettivo. Pensate che la vostra statuina avrà l’onore insieme alle altre, di far parte della grande mostra. Se vi va di partecipare potete farlo fino al 6 gennaio in più non dimenticate che il grande presepe collettivo a cui avrete avuto il piacere di contribuire verrà battutto all’asta e l’intero ricavato sarà devoluto a U.G.I. – Unione Genitori Italiani contro il tumore dei bambini Onlus. Il ricavato contribuirà a migliorare la vita dei bambini e dei ragazzi sottoposti a terapia e aiuterà le famiglie ad affrontare tutte le difficoltà economiche e logistiche che possono presentarsi.

Potrete sentirvi orgogliosi di vedere il presepe la cui realizzazione è anche opera vostra in mostra e battuto all’asta, ma sicuramente vi sentirete più felici di averlo fatto per coltivare un progetto anche più ambizioso, utile e generoso.