Per volare si sa non basta certo un “allegro pensier”, ma c’è bisogno necessariamente dell’aereo che è la nostra polvere di fata migliore. A quei bambini a cui piace particolarmente stare tra le nuvole è facile che “l’allegro pensier” sia quello di diventare un domani dei piloti e allora non possono certo perdere la possibilità di prendere il Pass del Capitano. Wizz Air, la più grande compagnia aerea a basso costo dell’Europa Centrale e Orientale, dà ai più piccoli la possibilità di accedere alla cabina di pilotaggio quando l’aeromobile è a terra.

Come funziona. Prima di tutto bisogna scaricare il Pass collegandosi al sito di Wizz Air. Si avrà la possibilità di visitare la cabina soltanto dopo aver raccolto 6 timbri sul proprio “passaporto da volo”, un timbro ogni volo Wizz Air effettuato. Mi raccomando però: non dimenticate il pass, dovrete infatti mostrarlo all’equipaggio per ricevere i francobolli qualificati.

Daniel de Carvalho di Wizz Air ha detto: “Noi di Wizz Air crediamo che la passione per il volo, nella maggior parte delle persone, proviene dall’infanzia, e spesso è necessario solo un piccolo stimolo per innamorarsi per sempre del cielo. Lo scopo del programma del Pass del Capitano è quello di rendere i nostri voli ancora più eccitanti per i bambini e tenerli sempre ansiosi di fare il prossimo volo”. Piccoli piloti crescono? Possibile, ma sicuramente l’iniziativa riuscirà ad attirare tutti i bimbi, anche quelli che magari un giorno desiderano rimanere a terra.

I bambini della Polish-English Mentis School hanno ricevuto la prima edizione del Pass del Capitano durante una lezione sull’avventura di volare tenuta dalle hostess di Wizz Air.
Dunque se avete in programma di prendere un po’ di polvere di fata con la più grande compagnia aerea a basso costo dell’Europa Centrale e Orientale non resta che ricordarsi il “passaporto”.