Il 2019 ha incoronato Matera come Capitale europea della cultura. La Città dei Sassi come viene spesso chiamata per la sua caratteristica strutturale, sarà per l’intero anno il cuore pulsante di mostre e eventi relativi alla sua storia e non solo.

Se in passato, il piccolo centro lucano non godeva di grande prestigio per la condizione dei suoi abitanti, oggi Matera ha l’occasione di splendere più che mai, diventando la meta fondamentale per ogni itinerario turistico del nuovo anno. A partire dal 19 gennaio, Matera come Capitale europea della cultura 2019 accoglierà i visitatori provenienti da tutto il mondo, attraverso una serie di eventi legati al tema Open the future.

Matera è una città posta nel cuore della Basilicata, da sempre caratterizzata per la sua struttura fisica. Infatti, essa è situata all’interno dei cosiddetti Sassi, una sorta di piccole e grandi caverne dove fin dall’epoca antica, gli uomini cercavano al loro interno un rifugio sicuro. Nonostante lo scorrere dei secoli, gli abitanti non hanno mai desiderato lasciare quel luogo che piano pian ha acquistato un notevole successo, soprattutto tra i visitatori.

Ogni anno, sono moltissimi coloro che si recano nella città lucana, per osservare la meraviglia di un intero paese racchiuso tra le pietre. Uno scenario che ricorda un luogo incantato di giorno, mentre la notte assume quasi i contorni dei gironi infernali descritti da Dante nella Divina Commedia. Grazie alla sua caratteristica speciale, Matera è stata anche lo scenario perfetto di diverse pellicole ambientate nel passato. L’esempio più famoso è La passione di Cristo di Mel Gibson, interamente girato tra i sassi della città.

Il 2019 offre l’opportunità di visitare Matera sotto la nuova veste di capitale europea della cultura. Un modo unico e innovativo per apprezzare un luogo straordinario, dove il tempo sembra sia rimasto immobile.