Riceviamo e pubblichiamo un contributo che mostra come le notizie provenienti dall’estero, da paesi fisicamente molto lontani ma culturalmente vicini, colpiscano i ragazzi e le ragazze, stimolando le loro riflessioni.

 

Guardando i giornali ci ha colpite una foto: Michelle Obama e un bellissimo abito color rosa. La first lady, quel 19 ottobre alla Casa Bianca, era molto elegante alla festa in cui ha accolto il Primo Ministro Renzi assieme ad artisti, atleti e imprenditori italiani.
Leggiamo che «Fasciata in un abito-corazza di oro rosa, Michelle Obama ha messo a segno un bel colpo di diplomazia sartoriale», ha spiegato Vanessa Friedman sul New York Times, nel pezzo dal titolo “Allo State Dinner Michelle in Versace lancia un forte messaggio”.
Essa si è soffermata sul ruolo delle donne elogiando l’”armatura” e la necessità di lottare per quello in cui si crede. Donatella Versace è la stilista: lei stessa ha disegnato come pezzo unico l’abito scintillante indossato dalla first lady e l’ha ringraziata per l’incoraggiamento e il sostegno che ha dato alle donne di tutto il mondo diventando una icona di stile e determinazione.
Michelle si è impegnata nel volontariato e nelle campagne sociali della casa bianca, con il sorriso ha portato fino in fondo per due volte, l’onesto compito del marito e il suo.
Anche Melania Trump è una donna elegante, il suo passato è quello di una miss, speriamo che anche con lei continui lo stile di una presidenza USA con una forte figura femminile.

Martina D’Ambrosio e Dalia Tonutti
Scuola media G. Bearzi, Udine