Fino al 15 novembre è possibile rispondere all’appello del governo commentando la proposta di rilancio della scuola diffusa nelle scorse settimane. L’appello è rivolto (come si legge sul sito) “ai cittadini italiani: ai genitori e ai nonni che ogni mattina accompagnano i loro figli e nipoti a scuola; ai fratelli e alle sorelle maggiori che sono già all’università; a chi lavora nella scuola o a chi sogna di farlo un giorno; ai sindaci e a chi investe sul territorio”.

Poiché il nostro sito si occupa di ragazzi ed è letto anche da docenti e genitori, abbiamo pensato di ricordarlo anche qui. Per leggere ed inviare il proprio contributo, seguire le istruzioni sul sito della Buona Scuola. Buon lavoro a tutti.