La Corsa contro la Fame parte con la sua quinta edizione italiana. L’appuntamento è l’8 maggio ed è rivolto a tutte le scuole di primo grado e agli istituti superiori. Un evento solidale e sportivo per sensibilizzare i giovani sull’argomento dell’alimentazione.

La Corsa contro la Fame è l’evento didattico – solidale più grande al mondo, che coinvolge oltre 2000 scuole in ben 30 nazioni. L’iniziativa nasce in Francia nel 1997, per poi raggiungere  Spagna, Italia e Germania.

L’obiettivo è dare un ruolo chiave agli alunni dei vari ordini di scuole, coinvolgendoli attivamente nella risoluzione del problema della fame nel mondo.

Nell’edizione del 2019, solo in Italia, parteciperanno 77.000 studenti, contro i 60.000 dello scorso anno. Le scuole saranno 303 su tutto il territorio nazionale. Un vero e proprio record!

Nei mesi precedenti Azione contro la Fame ha incontrato i ragazzi di tutti gli istituti partecipanti con percorsi di formazione, creati per ogni classe, sul problema della malnutrizione e sulle sue possibili soluzioni.

Al termine di ciò, ogni studente diventa parte attiva: ad ognuno viene infatti consegnato il Passaporto Solidale. La sua missione sarà sensibilizzare e coinvolgere altre persone sulle tematiche affrontate, quali i familiari, amici e conoscenti.

L’obiettivo è raccogliere una donazione per ogni giro di percorso che il ragazzo riuscirà a fare. Tante più persone coinvolgeranno e maggiore sarà la base dei donatori. Nello stesso tempo tanti più giri percorreranno e tanto più riusciranno a moltiplicare le promesse di donazione fatte da ogni singolo “sponsor”.