Oltre 500 insegnanti europei parteciperanno dal 27 al 29 novembre all’incontro sul tema “Opening Education“, che si colloca all’interno del piano d’azione della Commissione europea per incentivare l’innovazione e le competenze digitali nelle scuole e nelle università. Attraverso  workshop, sessioni interattive e incontri informali in cui verranno socializzate le migliori buone pratiche, i docenti affronteranno infatti l’esplorazione di metodologie didattiche innovative legate al mondo, ai linguaggi e agli strumenti del digitale.

L’iniziativa è a cura di eTwinning, la piattaforma online che mette in comunicazione i docenti europei e sviluppa progetti (più di 37.000 finora quelli realizzati) per la crescita professionale e l’innovazione in ambito digitale e che ha dato vita ad una grande comunità che comprende oggi 280.000 insegnanti registrati in ben 42 paesi.

eTwinning è finanziata dalla Commissione europea nell’ambito del Programma Erasmus+ ed è coordinata a Bruxelles dal consorzio European Schoolnet (EUN). In Italia viene gestita da l’Unità Nazionale eTwinning, con sede a Firenze all’interno dell’Agenzia nazionale Erasmus+ di INDIRE – Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca educativa.

In Italia, recentemente le adesioni dei docenti sono aumentate notevolmente, arrivando oggi a circa 21.000 insegnanti registrati alla piattaforma, con oltre 9.000 progetti didattici realizzati. Ad essi viene data l’opportunità di connettersi, collaborare e condividere esperienze, nonché di partecipare ai Learning Event online, incentrati sulle competenze di collaborazione e l’uso della tecnologia con l’obiettivo di modernizzare i sistemi didattici, rendendoli più attraenti per i giovani studenti.