Torna la più grande esposizione nazionale di insetti. Il 21 e 22 settembre vicino Modena (via Mattei 11, Campogalliano), vanno in scena i nostri amici a seri zampe. Tanti gli appuntamenti da non mancare:

– Fly for fishing più di 200 “Mosche artificiali ” per la pesca e gli insetti usati come modelli. Alcuni esperti realizzeranno in diretta alcuni dei modelli esposti.

– Natura sotto vetro Diorami con riproduzioni di alcuni insetti e delle loro fasi di vita, realizza ti da Andrea Addante.

– INSEC T ’ART “una visione degli insetti tra pittura, scultura e illustrazione”. Mostra collettiva con opere di: Carmela Parissi, Giada Gaiotto e Riccardo Miolo.

E poi mostre, giochi e laboratori, dedicati all’interazione fra piante e insetti. In dettaglio, i laboratori si terranno nella ludoteca comunale di villa Barbolini, dove si potrà assistere a:

– Così le piante trovano marito: “Il Gioco dell’impollinazione”, a cura di Giovanna Barbieri – Orto Botanico dell’Università di Modena e Reggio Emilia

– Le api: regine dell’impollinazione, a cura di Giovanni Lazzari e Gaetano Stradi, apicoltori

– Tra le foglie: costruiamo insieme foglie tridimensionali da cui spuntano api, coccinelle, farfalle…, a cura di Vilma Beltrami

-Tra le radici: osservazioni al microscopio dell’inaspettato popolo a sei zampe che popola il terreno sotto i nostri piedi, a cura di Andrea Gambarelli – Museo di Zoologia dell’Università di Modena e Reggio Emilia.

Riuscirà questo mondo piccolo piccolo a suscitare emozioni grandi grandi? Scopritelo direttamente a Modena…