Pubblichiamo oggi un altro bell’articolo scritto dai ragazzi dell’istituto Bearzi di Udine. Buona lettura!

 

ENPA (Ente nazionale protezione animali) è un’associazione che si occupa della difesa degli animali. Questa associazione è molto diffusa in Italia e la sede centrale si trova a Roma. Nel comune di Udine c’è un rifugio in via Gonars.
L’ENPA è stata fondata nel 1871 a Torino, tra i soci fondatori ci fu anche Giuseppe Garibaldi. Lo scopo era la protezione degli animali contro i maltrattamenti.
L’ENPA è membro di RSPCA ( Royal Society for the Prevention of Cruelty to Animals) il più antico ente animalista del mondo.
È possibile aiutarli con il 5×1000 e migliorare le condizioni di vita dei tantissimi trovatelli di cui si prendono cura quotidianamente nei rifugi, sul territorio e durante le emergenze. È possibile anche adottare gli animali di cui l’ENPA si prende cura nei rifugi. I trovatelli sono tantissimi, tra loro ci sono molti cani e gatti da adottare. Un’altra fascia di ospiti sono quelli da ex-combattimento, la maggior parte di loro sono pit bull, che hanno combattuto contro la loro volontà e spesso sono dolcissimi. Inoltre è possibile trovare anche gli animali recuperati dalla in strada.
A Udine è da pochi mesi in costruzione il nuovo canile di fronte a quello vecchio. I lavori dopo un inizio lento proseguono ora velocemente; si stanno alzando piano piano le strutture di ben 5 padiglioni. Speriamo che questo progetto vada a buon fine e che tutti i cani trovino un posto molto più confortevole nel nuovo canile, ma sarebbe molto meglio se lo trovassero in una famiglia.
Il nuovo rifugio sarà più che un semplice luogo di accoglienza per gli animali: aspira a diventare un vero e proprio parco aperto al pubblico dove verranno organizzati incontri e attività anche per le scuole e per favorire un incontro e un contatto con gli animali.

Martina D’ambrosio