800 11 60 81 è il nuovo numero verde per aiutare le vittime di cyberbullismo. Il numero, gratuito e che garantisce l’anonimato, è attivo dal lunedì al venerdì, dalle 18 alle 20 per i residenti della provincia di Rimini.

Il progetto è finanziato con fondi della Regione Emilia-Romagna e promosso dalla Provincia di Rimini. Assieme al numero verde, è stato attivata inoltre una sezione speciale sul cyberbullismo sul sito istituzionale per rispondere ai quesiti più comuni sul tema.

Il fenomeno dell’ “aggressività e della violenza online” è in continua crescita e sta diventando una delle problematica più diffuse tra i giovani. Tanto per rendersi conto delle dimensioni e delle sfaccettature del problema è utile citare una ricerca condotta dal Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) dell’Emilia Romagna in cui: il 30% degli studenti ha dichiarato di essere stato vittima di offese dirette in rete, via e-mail e/o tramite sms nei sei mesi precedenti; il 20% ha confessato di aver detto cose spiacevoli online in modo diretto; il 9% degli intervistati ha dichiarato di essere entrato illegalmente nell’account della “vittima”; l’8% ha ammesso di aver creato un falso account con le credenziali della vittima, il 5% di aver pubblicato foto e video imbarazzanti. Numerosi anche i ragazzi che hanno dichiarato di aver escluso alcuni loro amici dai social network (18%) o di avere attaccato qualcuno in un gioco online (16%).

Va sottolineato, poi, che spesso questo tipo di comportamenti rimangono del tutto ignoti ai genitori (e agli insegnanti). Infatti, alla domanda “Quanto spesso i tuoi genitori parlano con te di quello che fai su internet?” il 64% ha rispost “mai-raramente” e alla richiesta “Fino a che punto i tuoi genitori ti danno un limite sul tempo e sui siti che puoi visitare?” il 54 % ha risposto “mai-raramente”. Un’ulteriore conferma che gli adulti hanno il dovere di compiere lo sforzo di capire il mondo (anche “virtuale”) dei ragazzi, entrandoci “dentro” quanto più possibile.

PS. Tra le risorse interessanti e utili in tema di cyberbullismo, segnaliamo infine la pagina dell’Associazione Telefono Azzurro dedicata al cyberbullismo