Un altro articolo relativo al laboratorio di giornalismo organizzato dal Macaone all’interno della manifestazione “Io scrivo”, progetto ideato e realizzato dall’Istituto Comprensivo I di Frascati.

Un grande tesoro in un piccolo scrigno: è proprio questa la considerazione che abbiamo fatto pensando alla biblioteca della nostra piccola scuola primaria A.M. Lupacchino, sita nel quartiere Cocciano di Frascati. In prima elementare scegliemmo i nostri primi libri: che emozione entrare in quella stanza ampia e luminosa tappezzata di volumi! Da allora sono trascorsi cinque anni e tanti sono i testi che abbiamo consultato, soprattutto di scienze. Ed oggi ci ritroviamo a scrivere un articolo proprio sulla nostra amata biblioteca scoprendo informazioni che non sapevamo. A questo scopo ne abbiamo intervistato la responsabile, l’insegnante di religione Anna Rita Ottaviano.

Il progetto è stato approvato e applicato nel 2010 e, nel corso di questi anni, ha cambiato molte volte il suo motto: “Scaffale dei sogni”, “Più libri più liberi”, “Libri..amo”.
Lo scopo di questo progetto è di avvicinare gli alunni alla lettura. Nella biblioteca ci sono circa 400 volumi distribuiti in sei sezioni: narrativa, fiabe, scienze, storia, primi libri e poesie. I più letti sono quelli di scienze e di narrativa e la fascia di età più interessata è quella tra gli 8 e i 9 anni; le famiglie degli alunni donano alla biblioteca i loro libri non più letti. Due bibliotecari, alunni di quinta, aiutano la maestra Anna Rita nella gestione della biblioteca.
La maestra e tutti noi alunni speriamo che questo bel progetto vada avanti e che il grande tesoro nel piccolo scrigno diventi sempre più prezioso…

Alunni Cecilia Spadoni e Francesco Giordano
V A Scuola Primaria AnnaMaria Lupacchino