Barbie ha sempre avuto a cuore i sogni delle sue giovani fan. In tanti anni, le sue bambole hanno rivestito ruoli diversi, per ispirare le bambine di tutto il mondo. Dalle principesse con abiti lunghi alle calciatrici in campo, passando per tanti altri lavori.

Oggi, grazie a una collaborazione speciale, Barbie porta le giovani ragazzi nello spazio. Con l’aiuto dell’Agenzia Spaziale europea, il noto marchio ha realizzato una serie di bambole in versione astronauta.

L’iniziative nasce per ispirare le bambine di tutta Europa a diventare la prossima generazione di astronaute, ingegneri e astrofisiche. Il volto della missione di Barbie è Samantha Cristoforetti, l’unica astronauta donna attiva in Europa.

L’obiettivo è accrescere la consapevolezza e l’attenzione sui fattori che impediscono alle bambine di esprimere tutte le loro potenzialità. La ricerca condotta su scala globale ha rivelato che a partire dall’età di cinque anni, la maggior parte delle ragazzine inizia ad auto-limitare le proprie capacità e a dubitare del proprio potenziale.

Questo fenomeno è chiamato Dream Gap. La collaborazione, mette in luce il fatto che solo il 15% degli astronauti è donna e che nessuna donna è mai atterrata sulla luna.

Ecco che l’obiettivo di Barbie è quello di portare all’attenzione dei modelli di ruolo positivi che mostrino alle bambine che possono essere tutto ciò che desiderano e aiutarle così a chiudere il Dream Gap.

Dunque, la nuova bambola astronauta aiuterà le ragazzine di oggi a crescere, sognando il mondo dello spazio, ma soprattutto a essere sempre più convinte di se stesse. Dopo tutto, ognuno è libero di immaginare e realizzare il proprio futuro.  

Barbie & Samantha Cristoforetti