Harry Potter è ormai diventato un classico e come tale è sempre avvincente ed emozionante. Molto bella è anche la saga cinematografica che ha trasportato sul grande schermo i sette libri, scritti da J.K. Rowling tra il 1997 e il 2007, che parlano della vita del mago che più di tutti abita nel cuore dei ragazzi.

Da circa tre settimane su Italia Uno vengono trasmessi due film della saga a settimana, col film di stasera “I Doni della Morte-parte 2” tuttavia si concluderanno tutti gli appuntamenti con il nostro amato Harry e i suoi fantastici e coraggiosi amici Ron e Hermione. Nonostante la ripetizione della saga venga proposta annualmente da Italia Uno, le emozioni che questa può portare sono rimaste invariate, lo si può capire dalle tantissime Instagram Stories a riguardo. Le avventure di Potter e i suoi amici alla scoperta degli intrighi magici che riguardano la travagliata vita di Harry e la stessa Scuola di Hogwarts sono da sempre e lo saranno per sempre spesso strappalacrime: tutti, anche i maschietti più impavidi, hanno pianto con Harry Potter ed io ne sono per così dire la prova vivente. Sarebbe impossibile non piangere a quel “SEMPRE” pronunciato da Severus Piton nell’evocare il patronum di Lily, donna che ha sempre amato e madre di Harry che fu uccisa da Lord Voldemort, oppure quando il simpaticissimo e coraggioso elfo domestico Dobby pronuncia in punto di morte tra le braccia di Harry :<<È un bellissimo posto stare con gli amici! Dobby è felice adesso è con il suo amico Harry Potter!>>. Sono sicuro che i film e i libri di Harry Potter sono per i suoi fan non solo film e libri ma parte del loro cuore, che porteranno sempre con essi.

Quirico Picaro