Sotto certi punti di vista, i classici cartoni degli anni ’80 rappresentano uno spartiacque generazionale, delineando un prima e un dopo tra chi è cresciuto sostanzialmente senza vedere cartoni animati e chi ha costruito la propria identità anche attraverso la visione di questi leggendari prodotti audiovisivi, che di sicuro hanno creato un immaginario dotato di grande fascino seduttivo.

ufo robot2Oggi, dunque, gli adulti che erano bambini allora saranno felici di sapere che, che dopo 36 lunghissimi anni, Ufo Robot è tornato. Grazie ad RCS (Corriere della Sera – Gazzetta dello Sport), arrivano in edicola tutti gli episodi del gigante d’acciaio che ha solcato i cieli degli anni 80. Un’occasione unica per rivivere tutte le battaglie dell’invincibile eroe che ha segnato i ricordi di una generazione.

La collana si compone di 19 uscite da 4 episodi ciascuna. Insomma, una vera scorpacciata di avventure in cui Goldrake, Actarus, Alcor, Venusia e il temibile Re Nega saranno protagonisti dell’eterna lotta tra il bene e il male, dando vita ad epici combattimenti fatti di colpi micidiali.

Cenni storici per i più giovani: Goldrake è nato nel 1975 da un’idea fantasiosa dello sceneggiatore giapponese Go Nagai, dai meravigliosi disegni di Kazuo Komatsubara e Shingo Araki e prodotto dalla Toei. La serie “Atlas Ufo Robot” venne trasmessa per la prima volta in Italia su Rai 2, nell’aprile del 1978 e, in pochissimo tempo, divenne un vero e proprio cult per i bambini ma anche per gli adolescenti dell’epoca.

Per i più curiosi ecco il link al minisito dedicato all’iniziativa: http://goo.gl/CZVaV1