Manca meno di una settimana a Pasqua e se proprio dobbiamo parlare di giorni di assoluto relax e di riposo, possiamo tranquillamente dire che quest’anno ci è andata di lusso. Non so quanti di voi avranno a disposizione le vacanze di Pasqua prolungate da i tanti ponti successivi al 22 aprile, ma per molti si può dire che è “quasi Natale”. Eh sì, perché in un certo senso per chi è stato buono durante l’anno, le scuole sono state magnanime e dunque possiamo anche guardare con un binocolo la fine di queste prolungate vacanze di Pasqua.
Per cui, cosa ne dite di un viaggetto? In fondo è ancora valido il detto “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi!” Attenzione, non stiamo dicendo che vi dobbiate separare da mamma e papà, c’è pur sempre un limite, anche al proverbio.

Non vi diciamo di puntare il dito sul mappamondo perché i giorni non sono abbastanza, allora proviamo a farlo sullo stivale. Facciamo così, questa volta ci proviamo noi per voi… cosa? Il dito è caduto su: Firenze.
C’è da dire che noi de Il Macaone abbiamo un dito fortunato.
Ponte vecchioFirenze… arrivati? Bene, se possiamo darvi un suggerimento appena arrivati in stazione o in albergo, mettete subito a posto i bagagli e correte sul Ponte Vecchio, perché è così che deve iniziare la vostra gita. Ammiratelo da lontano, è bellissimo e poi concedetevi una passeggiata sul ponte e dite al papà di stare attento alle tasche lì ci sono davvero tantissime gioiellerie che alla mamma di certo non sfuggiranno.
Non ci prendete per pazzi se vi diciamo che se volete visitare i luoghi artistici più belli di Firenze allora dovete essere ben allenati. Eh sì, provate a salire sul Campanile di Giotto o sulla Cupola del Brunelleschi e a contare le scale… ma vi assicuriamo che arrivati in cima ne sarà davvero valsa la pena, in entrambi i casi, la vista è fantastica. Dal Campanile potrete abbracciare l’intera città, mentre dalla Cupola riuscirete a toccare quasi con mano gli affreschi interni. Per rilassarsi davanti a un’altra vista mozzafiato, fatevi portare alla Galleria degli Uffizi e sedetevi davanti alla Nascita di Venere e poi alla Primavera di Botticelli, fermatevi lì seduti ad ammirarle non penserete a nulla se non al fortunato momento che state vivendo.
Passeggiare per Firenze è piacevole, spingersi a Piazza della Signoria dove c’è il David e ancora visitare,  Santa Maria Novella, Santa Croce, Palazzo Pitti e tanto tanto altro ancora, non ne rimarrete di certo delusi.
Dopo il tanto cammino una bella bistecca alla fiorentina ci sta tutta, dunque fatevi fare un altro regalo da mamma e papà, anche lì dovrete essere ben allenati.

Si può fare questo viaggio? Bene, allora, con Venere avrete solo l’imbarazzo della scelta.
Ricapitolando: Ponte Vecchio, Galleria degli Uffizi,  Duomo, Cupola del Brunelleschi, Campanile di Giotto e bistecca, insomma, ci sono davvero tutti gli elementi per poter vivere una bella esperienza. Buon Viaggio!